CercaMutuo.com

 Tassi Oggi
  • EURIBOR [06/12/2019] 1 Mese -0.46    3 Mesi -0.39    6 Mesi -0.33    1 Anno -0.27   
  • EURIRS [06/12/2019] 5 Anni -0.18   10 Anni 0.12   15 Anni 0.37   20 Anni 0.49   25 Anni 0.53   30 Anni 0.53   

News

Prestito con cessione del quinto: come si calcola, vantaggi e chi può richiederlo

Prestito con cessione del quinto: come si calcola, vantaggi e chi può richiederlo
giugno 14
08:58 2019

La cessione del quinto è un prestito che prevede un rimborso a tasso fisso con una rata prelevata mensilmente alla fonte del proprio reddito da lavoro o da pensione, che non può superare un quinto di quanto si percepisce.

Il calcolo della cessione del quinto è molto semplice: una volta stabilito con precisione l’importo del reddito netto mensile (per i lavoratori dipendenti le voci extra in busta paga come premi produzione, straordinari o assegni familiari non devono essere presi in considerazione) si otterrà la rata massima che non potrà essere superata, appunto il quinto.

Quali sono i vantaggi del prestito con cessione del quinto?
Il prestito con cessione rappresenta una solida garanzia per l’istituto erogante. Di conseguenza ha una maggiore probabilità di essere approvato. La cessione è una soluzione anche per chi in passato ha avuto disguidi finanziari. In alcuni casi, un dipendente privato può aggiungere alla cessione del quinto anche un secondo prestito, detto delega, che unisce due rate da pagare per un totale mensile di due quinti dello stipendio.

Chi può richiedere la cessione del quinto?
I dipendenti statali, i dipendenti privati a tempo indeterminato e i pensionati INPS e INPDAP possono accedere alla cessione del quinto dello stipendio o della pensione, mentre sono esclusi i lavoratori a tempo determinato, i liberi professionisti e i lavoratori autonomi.

Condividi

CALCOLA IL TUO MUTUO