Tassi Oggi
  • EURIBOR [19/10/2018] 1 Mese -0.37    3 Mesi -0.32    6 Mesi -0.27    1 Anno -0.17   
  • EURIRS [19/10/2018] 5 Anni 0.39   10 Anni 1.02   15 Anni 1.36   20 Anni 1.50   25 Anni 1.56   30 Anni 1.56   

News

Mutuo cartolarizzato, è possibile chiedere la surroga o la rinegoziazione?

Mutuo cartolarizzato, è possibile chiedere la surroga o la rinegoziazione?
gennaio 15
10:34 2018

Quando una banca decide di voler rientrare della liquidità utilizzata in precedenza per prestare dei soldi tramite un mutuo, può decidere di ricorrere alla cartolarizzazione, ovvero ad un’operazione finanziaria che permette all’istituto di incassare un corrispettivo economico, sotto forma di emissione e collocamento di titoli obbligazionari, vendendo il proprio credito ad una società finanziaria specializzata, con il vantaggio di riscuotere immediatamente liquidità senza dover aspettare talvolta decenni di ammortamento come pattuito con il mutuatario che per esempio sottoscrive un mutuo trentennale.

La società che acquista il credito dalla banca emette come garanzia dei titoli obbligazionari riferiti ai mutui stessi, trasformando i crediti in “carta”, da cui cartolarizzazione. Successivamente, la società vende sul mercato i titoli emessi con l’obiettivo di recuperare quanto pagato alla banca, traendo il proprio profitto.

Che cosa cambia per il mutuatario. Partiamo dal presupposto che il mutuatario deve essere avvisato dell’avvenuta cessione del mutuo ad altra società. Contrattualmente non cambia nulla: il cliente continua a pagare le rate del prestito alla propria banca che, a sua volta, pagherà al nuovo creditore. Le precedenti condizioni commerciali del mutuo rimangono invariate.

Surroga e rinegoziazione. Nel nostro Gruppo Facebook abbiamo ricevuto questa domanda: “è possibile chiedere una rinegoziazione o una surroga per i mutui cartolarizzati?” Ecco la risposta: potrebbero allungarsi i tempi perché oltre alla banca, con cui continueremo ad interfacciarci, dovremo attendere indirettamente l’autorizzazione da parte della società finanziaria proprietaria del credito, ma l’operazione è fattibile, sempre che quest’ultima abbia intenzione e interesse ad accordarci migliori condizioni. Nel caso della surroga, l’operazione appare più semplice in quanto è tutelata da una convenzione sottoscritta nel 2007 tra l’Abi e il Consiglio del Notariato, in cui, facendo riferimento alla legge 130/1999, si specifica che la cartolarizzazione di un mutuo non deve essere un ostacolo alla surroga.

In ogni caso, uno dei principi fondamentali della legge sulla portabilità, conosciuta anche come legge Bersani, è che la vecchia banca (o chi per essa) non si può opporre alla surrogazione del mutuo.

Leggi la migliore Guida sulla Surroga che siamo riusciti a scrivere (e forse la più completa che troverai).

Condividi

CONTROLLO MUTUO