CercaMutuo.com

 Tassi Oggi
  • EURIBOR [18/11/2019] 1 Mese -0.46    3 Mesi -0.40    6 Mesi -0.34    1 Anno -0.27   
  • EURIRS [18/11/2019] 5 Anni -0.22   10 Anni 0.08   15 Anni 0.33   20 Anni 0.46   25 Anni 0.50   30 Anni 0.50   

News

Mutui casa 2019, Fondo Consap, previsioni tassi, cosa succederà?

Mutui casa 2019, Fondo Consap, previsioni tassi, cosa succederà?
gennaio 02
16:50 2019

Fine del Quantitative easing, possibile rialzo dei tassi di interesse, modifica del calcolo dell’Euribor, incertezze sul mantenimento del Fondo mutui Consap, cambio alla presidenza della Banca centrale europea al posto di Mario Draghi. Si preannuncia un 2019 carico di eventi che riguarderà tutti coloro che hanno già un mutuo o che intendono sottoscriverlo.

Il 2018 si è concluso positivamente per quanto riguarda il mercato immobiliare. Di conseguenza, ne hanno beneficiato i mutui, anche grazie all’offerta delle banche che hanno proposto tassi al ribasso con spread molto convenienti per gran parte dell’anno. Come già è stato registrato verso la parte finale del 2018, il trend dei tassi ha visto una tendenza al rialzo, con una politica commerciale da parte di tutti gli istituti di credito caratterizzata da un sensibile aumento degli spread bancari.

Il 2019 sarà un anno di novità per i mutui. Dopo diversi anni in cui si è potuto accedere al Fondo di garanzia mutui Consap, la cui garanzia statale ha permesso a molte famiglie di ottenere mutui al 100%, c’è ancora incertezza sul suo possibile rinnovo. La contromossa di alcune banche sarà l’aumento della finanziabilità oltre l’80% dell’LTV (Loan to Value), che permetterà di concedere mutui fino al 95% o al 100% del costo dell’immobile (LTC – Loan to Cost).

La riforma del nuovo Euribor dovrebbe vedere la luce entro il 2019. Per il momento si sa che il nuovo indice cambierà il proprio calcolo di rilevazione quotidiana, considerato oggi troppo poco trasparente. Siamo ancora in attesa di ulteriori novità. Saremo tra i primi ad informarvi. Maggiori approfondimenti qui.

A fine ottobre 2019 gli occhi dell’area Euro e di tutto il mondo finanziario saranno puntati sull’elezione del prossimo presidente della Bce, che attualmente vede in carica l’italiano Mario Draghi. Il timore di molti è che il suo successore possa presto cambiare l’attuale politica monetaria accomodante e per certi versi favorevole ai Paesi del sud dell’Europa. Tanto dipenderà dalla ripresa della zona Euro e dall’andamento dell’inflazione, ma secondo alcuni esperti i tassi di interesse potrebbero già aumentare entro la fine del 2019. Leggi gli ultimi aggiornamenti sulle previsioni dei tassi Euribor e Eurirs per i prossimi 5 anni.

Condividi

CALCOLA IL TUO MUTUO