Migliori mutui a tasso variabile 30 anni (4 ottobre 2021)

CercaMutuo
miglior mutuo 30 anni

I migliori mutui a tasso variabile durata 30 anni dell’8 ottobre 2021.

Il mutuo acquisto prima casa a tasso variabile di durata 30 anni è la soluzione ideale per chi vuole pagare la rata più bassa possibile. La scelta del mutuo variabile è adatta per chi scommette sull’andamento dei tassi bassi a lungo periodo. Con l’attuale Euribor negativo, avere un mutuo indicizzato permette di abbattere più velocemente il capitale rispetto al tasso fisso.

Il mutuo a tasso variabile con durata 30 anni è il finanziamento su misura per chi non teme un innalzamento della rata dovuto all’aumento dei tassi in quanto prevede di mantenere il mutuo per un breve periodo di tempo, grazie per esempio all’estinzione anticipata o alla vendita dell’immobile.

L’indice Euribor è il parametro maggiormente utilizzato dagli istituti di credito per calcolare i mutui a tasso variabile. Attualmente l’Euribor 1 mese è pari a -0,56, l’Euribor 3 mesi a -0,55 e l’Euribor 6 mesi a -0,53 (rilevazione tassi Euribor dell’1 ottobre 2021).

In base alla scadenza dell’Euribor definita dalla banca, che può essere mensile, trimestrale o semestrale, al parametro si deve sommare lo spread, che rappresenta il guadagno dell’istituto.

Ad esempio, in caso di mutuo indicizzato all’Euribor 3 mesi pari a -0,56 e uno spread dell’1,00, il tasso finito del mutuo sarà dello 0,44%, sempre che l’istituto consideri l’Euribor negativo e non applichi un tasso Floor.

Migliori mutui a tasso variabile 30 anni

In genere, il tasso di interesse applicato dalle banche varia in base all’importo del mutuo rispetto al valore dell’immobile (Ltv – Loan to value).

In caso di Ltv fino al 50%, tra i migliori mutui a tasso variabile 30 anni si segnalano Intesa Sanpaolo (riservato agli under 36 anni di età), Unicredit e Credem Banca, con un tasso dello 0,20%. A seguire troviamo Crédit Agricole, con un tasso dello 0,35%, e Bper Banca, con un tasso dello 0,65%.

Per un mutuo superiore al 50% e inferiore all’80%, il miglior tasso variabile a 30 anni viene proposto da Unicredit (Tan 0,35%). A seguire troviamo Crédit Agricole (Tan 0,59%), Banco BPM (Tan 0,95%) e BNL (Tan 0,95%).

Simulazione mutuo tasso variabile 30 anni

Se calcoliamo un mutuo di 150.000 euro in 30 anni applicando un tasso dello 0,35%, la rata mensile sarà pari a 497,52 euro. Il totale da rimborsare alla banca, salvo variazione del tasso di riferimento, sarà di 179.107,20 euro, ovvero 9.107,20 euro in più rispetto a quanto ottenuto, che corrispondono a circa 303 euro all’anno di interessi passivi.

Stai cercando un mutuo al 100%?

Scopri altre soluzioni:

Migliori offerte di mutuo a tasso fisso

Migliori offerte di mutuo a tasso variabile