Tassi Oggi
  • EURIBOR [25/03/2019] 1 Mese -0.37    3 Mesi -0.31    6 Mesi -0.23    1 Anno -0.11   
  • EURIRS [25/03/2019] 5 Anni 0.05   10 Anni 0.50   15 Anni 0.82   20 Anni 0.98   25 Anni 1.05   30 Anni 1.07   

Fideiussione: il Garante del mutuo

Cos’è la fideiussione?

La fideiussione è la garanzia con cui un soggetto si impegna a rispondere personalmente con il suo patrimonio nei confronti di un altro soggetto a favore del creditore. Nel caso di un prestito o di un mutuo, il fideiussore, o garante, si obbliga per iscritto a rimborsare il prestito ottenuto dal soggetto che ha avuto il finanziamento.
La fideiussione bancaria è una forma di garanzia per la banca, che si tutela con un’arma in più nel caso il mutuatario principale non dovesse rimborsare regolarmente il debito.

Garante mutuo, caratteristiche e rischi

Il garante del mutuo, solitamente un genitore o comunque un familiare stretto, accetta un impegno finanziario impegnandosi con l’istituto di credito, direttamente e in prima persona, a fornire tutte le garanzie necessarie e sufficienti affinché la banca possa concedere il mutuo al richiedente. Il fideiussore si obbliga ad anticipare i pagamenti del debitore nel caso si trovasse in una situazione economica instabile non riuscendo più a far fronte al pagamento delle rate.

In quest’ottica, quindi, il garante del mutuo è considerato uno dei soggetti indispensabili affinché si possa procedere alla concessione di un mutuo. Impegnandosi a corrispondere alla banca le rate non pagate del prestito, il garante del mutuo diventa di fatto parte integrante del contratto.

Quali sono i requisiti di un garante?

Il garante del mutuo deve avere delle caratteristiche, personali ed economiche, che lo rendano idoneo a rivestire tale ruolo. Tra i requisiti richiesti ad un garante solido, la banca dovrà valutare quale sia il reddito disponibile al netto dei debiti e delle spese necessarie per mantenere se stesso e la propria famiglia.
Inoltre, “il garante perfetto” deve dimostrare di avere una solida stabilità economica necessaria a far fronte direttamente alla rata del mutuo nel caso in cui il debitore principale non riesca a onorare autonomamente l’impegno preso con la banca.

CONTROLLO MUTUO

CALCOLA IL TUO MUTUO